Alleggerita l’IMU sui capannoni.Gli artigiani lissonesi applaudono

Continua l’azione della Giunta volta a sostenere l’imprenditoria e gli artigiani lissonesi che con impegno e sacrificio lavorano ogni giorno. Come riportato dall’articolo apparso il 10.06.2016 su “Il Giorno-Brianza”, grazie al dialogo continuo tra l’APA Confartigianato Lissone e Amministrazione comunale, si è riuscito ad ottenere una diminuzione della tassazione locale, ottenendo, — per usare le parole del Presidente dell’APA locale, Giovanni Mantegazza — l’ “assoluto favore [per] la riduzione dell’Imu agli artigiani e la TASI sui capannoni”.

Sempre sul “Il Giorno-Brianza” attraverso l’analisi del Rendiconto della Gestione Finanziaria, sono state tirate le somme su quanto fatto nell’ultimo anno  dalla Giunta e dall’assessore PD al Bilancio, Domenico Colnaghi. Malgrado la diminuzione dei trasferimenti di risorse da Roma, si è riusciti a raddoppiare l’investimento nelle opere pubbliche, nessun taglio alla spesa sociale e una riduzione della tassazione venendo così incontro alle esigenze dei cittadini più disagiati.

testo G.M.

Le novità per i pendolari lissonesi

Nei giorni scorsi vi è stato un incontro promosso da Regione Lombardia tra i Comitati Pendolari e Trenord. Sono stati analizzati alcuni argomenti che riportiamo di seguito, sintetizzando il verbale ricevuto. La novità più importante, secondo noi, riguarda la fermata straordinaria  a LISSONE del diretto  da Como per Milano Centrale, in caso di problemi  e soppressioni del  25025 (per cui viene garantito il tipo di treno più capiente) che ferma alle 7.57 che è il più problematico in termini di afflusso di pendolari. Affrontata anche la questione sicurezza e i lavori di sistemazione della linea tra Desio e Monza, previsti dal 18 luglio al 28 agosto. Anche se rimangono alcuni problemi sul presidio da parte di Trenord  della stazione di Lissone (durante Expo vi era la presenza fissa di un addetto in ausilio ai passeggeri) accogliamo con soddisfazione queste novità perché i nostri “autorevoli pendolari”, del circolo lissonese Domenico Colnaghi e Giancarlo Castoldi, avevano avanzato direttamente le suddette richieste ai rappresentanti dei Comitati Pendolari delle linee S9 e S11, , in  concomitanza con l’insistente attività di  reclamo svolta dal Sindaco Concettina Monguzzi a livello istituzionale.

Auspicando che a breve non si verifichino soppressioni, possiamo comunque affermare che lo slogan “fermiamo il Centrale” è diventato realtà ..

trenord