Studenti universitari fuori sede: diamogli il diritto di voto

Dec 16 2014
(0) Comments

L‘Erasmus Student Network Italia è una rete che riunisce le associazioni universitarie che si occupano gratuitamente di studenti che partecipano ai programmi di scambio Erasmus.
Sta raccogliendo le firme per l’adesione ad una proposta di legge popolare: l’esercizio di voto per i cittadini italiani, studenti e tirocinanti temporaneamente domiciliati nei paesi UE, che partecipano a programmi di mobilità in Europa.

Il diritto di voto, fondamentale e correlato all’esercizio dei diritti di cittadinanza, è garantito dalla Costituzione Italiana per i suoi cittadini, sia che essi siano residenti in Italia sia che siano residenti all’estero. Resta fuori da questa fattispecie giuridica la figura dello studente o tirocinante che si trova temporaneamente all’estero per un periodo di formazione, di studio o di lavoro.
I promotori dell’iniziativa, ritenendo che occorra normare anche questa particolare condizione al fine di eliminare una discriminazione, stanno raccogliendo in tutta Italia il numero minimo di 50.000 firme per procedere alla presentazione di una proposta di legge di iniziativa popolare presso la Corte di Cassazione.

Se siete residenti nel comune di Lissone e volete prendere parte attiva al progetto, firmando la proposta di legge, dovrete presentarvi con documento di identità valido presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico nei seguenti orari: lunedì e mercoledì 8.30 – 13.30 / 14.30 – 18.00; martedì, giovedì e venerdì 8.30 – 13.30; sabato 8.30 – 11.30.

Comments

comments

Leave us a comment