Verbale sull’assemblea tenuta in Sala Consiliare il 23 maggio u.s. e per argomento i problemi inerenti la stazione di Lissone.

May 31 2013
(1) Comments

Per l’amministrazione comunale erano presenti il Sindaco Concettina Monguzzi, l’assessore alla viabilità e sicurezza Robero Beretta, alla città Vivibile Marina Nava, ai trasporti Elio Talarico.
Per il Comitato Pendolari della linea S9 S11 Giorgio Villa e Marco Longoni che hanno richiesto l’assemblea in collaborazione dei consiglieri comunali Giancarlo Castoldi e Stefano Battocchio.
Per Trenord sono intervenuti il direttore produzione Tiziano Garbarini e il responsabile delle Relazioni istituzionali Paolo Bellingreri.
Per l’amministrazione Comunale di Muggiò l’assessore alla viabilità Nadio Bonfante.
Sono inoltre intervenuti i consiglieri regionali Lino Fossati (Lista per Maroni), Enrico Brambilla (PD) e Luca Gaffuri (PD) che ha presentato il progetto ALpTransit.

Dopo una lunga ma necessaria introduzione dei relatori è stata data la parola al pubblico presente, che ha esposto le varie problematiche ed i progetti che stanno o si vogliono far nascere attorno alla stazione in particolare ai rappresentanti delle associazioni Equibici, Associazione Stefania ed i giovani che stanno preparando il progetto della ciclofficina, oltre al gestore del bar della stazione unico vero presidio presente in quell’area.

Gli interventi del pubblico si sono focalizzati su vari aspetti, in particolar modo:
–          Affollamento nelle ore di punta con relativi problemi di ordine pubblico, per sottodimensionamento dei convogli
–          Scarsa qualità delle carrozze passeggeri considerate vecchie e relativa mancanza pulizia dei treni
–          Presidio inesistente della stazione oggetto di inciviltà
–          Viabilità da rivedere per l’accessibilità (spesso si creano ingorghi all’arrivo dei treni in stazione)
–          Problematica le presenza del Capolinea del BUS in quella zona
–          Residenti che reclamano più controlli per la sosta selvaggia dei pendolari  e poca severità della polizia locale
–          Pendolari che lamentano pochi parcheggi a disposizione e troppa severità dei vigili
–          Incentivazione dell’uso della bicicletta sul modello di città del nord europa e disincentivare l’uso dell’automobile.

Le conclusione arrivate ad ora tarda si possono così sintetizzare:
Aspetti di natura locale:
–          Progetto di riqualificazione dell’area presentato dall’ass.re Nava partendo dalla nascita di una Ciclofficina presso l’ex scalo merci, gestita da associazioni presenti sul territorio con annesso parcheggio custodito. Associazioni che troveranno spazi anche all’interno dall’attuale stazione in maniera che venga questa presidiata meglio durante la giornata. Tema su cui riflettere è la sicurezza dell’area nelle ore notturne, vero tallone d’achille, come ha ben evidenziato il gestore del bar Rudy Masiero.
–           Presentazione della disponibilità dei parcheggi intorno all’area. Nel giro di un 1 Km vi è la disponibilità di oltre 800 posti auto e altrettanti nel raggio di 1,5 KM, in punti magari scarsamente conosciuti dai pendolari. Per questo motivo l’assessore Beretta farà stampare e distribuire un volantino per evidenziare meglio questi parcheggi sottutilizzati.
–          E’ stata richiesta la rimozione dalla sede attuale del capolinea del bus presente attualmente in stazione (ma la provincia pare non sia ben disposta, assessore Talarico e uffici dovranno lavorare insistere su questa azione). Vi sarà l’accorpamento di alcune linee autobus: aumenteranno le corse da Lissone verso l’ospedale di Monza (circa 30 al giorno, una ogni mezz’ora) compresa in modalità ridotta la domenica che invece oggi risulta scoperta.
–          E’ stata data dall’amministrazione comunale di Muggiò la disponibilità di compartecipare in parte alla riqualificazione della stazione di Lissone che si chiama Lissone-Muggiò appunto.

Aspetti riguardanti il traffico pendolare:
–          La linea Como – Monza è una linea molto intasata e intervenire strutturalmente è molto complicato per via della galleria di Monza che impedisce di utilizzare treni con più capacità, inoltre da Monza verso Milano, il traffico è saturo e risulta impossibile creare nuovi treni soprattutto nelle ore di punta. La promessa è che entro 6 mesi si aumenterà la disponibilità delle carrozze sui singoli treni.
–          La seconda opportunità che è stata trovata è che Lissone possa in qualche modo intervenire al tavolo della Conferenza degli Orari che viene tenuta in Regione 2 volte all’anno per presentare e discutere i nuovi orari. A queste conferenza venivano invitati i tecnici dei Comuni capoluogo, oltre ai comitati pendolari ufficiali delle singole tratte e quindi non vi era la possibilità per la nostra parte di sedersi al tavolo ed evidenziare le proprie ragioni che per Lissone sono la fermata dei treni diretti da Como nell’orario più critico (al mattino dalle 7,30 alle 8,30).

AlpTransit:
–          Importante aver fatto il punto della situazione sul progetto AlpTransit ed acquisito la consapevolezza che se sul versante italiano non verrà fatto nulla allora si rischierà di portare al collasso la nostra linea di collegamento con Milano. E’ nell’obiettivo del governo svizzero passare gran parte del traffico su gomma a quello su ferro verso Milano e quindi facendo passare le loro merci proprio dall’asse Chiasso – Milano. Ma su questo Regione e Governo sono chiamati a fare la loro parte, noi possiamo solo denunciare ed evidenziare queste preoccupazioni a chi di dovere.

Lissone 30 Maggio 2013
Giancarlo Castoldi

Comments

comments

1 Comment
  • Ho finalmente avuto modo di vedere la (interminabile!!) registrazione dell’incontro tenuto in Comune lo scorso 23 Maggio relativo ai problemi della stazione e dei Pendolari . Di seguito ho cercato di riepilogare tutte le azioni / richieste illustrate durante gli interventi. Naturalmente non posso dare garanzia totale di completezza, ho cercato di fare del mio meglio ma… mi scuso per eventuali errori e/o omissioni.
    AUMENTO DISPONIBILITA’ POSTI E NUMEROSITA’ COLLEGAMENTI
    Impossibilità utilizzo carrozze multipiano per problemi di interscambio nelle gallerie di Monza e Monte Olimpino) (comunicazione Trenord)
    6 nuova corse S11 da Settembre anche se in orari non di punta (comunicazione Trenord)
    Saturazione tracce (passaggio treni) nelle ore di punta, in particolare nella tratta Monza – Milano. Per superare questo limite sarà necessaria una revisione del modello di servizio da definire tra Trenord e Regione (comunicazione Trenord)
    Prolungamento orario di servizio da Milano verso Lissone con disponibilità corse in tarda serata (richiesta)
    L’aumento del numero di carrozze è oggi impossibile per mancanza materiale rotabile. Da Dicembre 2013 (orario invernale) saranno aggiunte nuove carrozze ad alcuni treni della linea S11 (comunicazione Trenord)
    Far fermare a Lissone i treni in partenza da Como alle 7,06 e 7,42 per MI centrale (richiesta)
    Per dare indicazioni e formulare richieste il Comune deve partecipare alle conferenze di servizio sulle definizione degli orari ferroviari che si tiene in Regione ; è importante mantenere rapporti con la Regione con continuità garantendo totale sinergia tra Amministrazione Comunale e Comitati dei Pendolari (comunicazione Trenord)
    Quadruplicamento linea e impatti progetto AlpTransit (comunicazione Consigliere Regionale)
    RIQUALIFICAZIONE STAZIONE
    Il Comune acquisterà le due casette oggi abbandonate adiacenti il parcheggio. Le due costruzioni saranno abbattute e verrà realizzato un nuovo immobile di proprietà comunale per creare un “contenitore” da adibire a cicloofficina e parcheggio per le biciclette (comunicazione Assessore ).
    Realizzazione progetto Cicloofficina, (comunicazione Associazioni)
    Per proseguire nell’opera di riqualificazione dell’ambito stazione si potrebbe / dovrebbe partecipare ai futuri bandi della Regione Lombardia (comunicazione Consigliere Regionale)
    Aumentare la pulizia e garantire il decoro in modo continuo; reinstallare il distributore automatico di biglietti (richiesta)
    Realizzazione pensiline per tutta la lunghezza dei binari (richiesta)
    Eliminazione barriere architettoniche con particolare attenzione al binario 2 (richiesta)
    Innalzamento livello marciapiedi (richiesta)
    Installazione barriere anti rumore (richiesta)
    Ampliamento della banchina del binario 1 nel pezzo oggi inagibile posto davanti al fabbricato ex- parcheggio biciclette / Ffondazione Colore (comunicazione Assessore)
    SICUREZZA
    Videosorveglianza attiva (audio), particolarmente di notte sia in stazione sia nel sottopassaggio (richiesta)
    Creare eventi e momenti di socializzazione per vivacizzare la stazione e contrastare la micro criminalità (richiesta)
    Assegnazione in comodato d’uso alla Pro-loco del locale ex-sala di attesa (comunicazione Assessore)
    Inserire il 2’ piano del fabbricato nella convenzione con RFI e successiva assegnazione e utilizzo da parte di Associazioni (comunicazione Assessore)

    VIABILITA’ E PARCHEGGI
    fermate autobus da accorpare (bus terminal), con diminuzione della sosta in stazione (comunicazione Assessore e richiesta)
    modifiche a modalità di sosta per carico/scarico (comunicazione Assessore)
    Definizione di una “soluzione integrata” per la gestione dei parcheggi utilizzati dagli Utenti della stazione (comunicazione Assessore)
    Stampa e distribuzione di una cartina realizzata da Equibici con l’indicazione dei parcheggi disponibili nel raggio di 1 / 1,5 kilometri dalla stazione (comunicazione Assessore)
    Realizzazione di un “anello” di piste ciclabili per raggiungere la stazione (… in via Mascagni, via Sanzio, ) entro la fine dell’anno (comunicazione Assessore)
    revisione regole gestione parcheggi alla scadenza della convenzione con Abaco (comunicazione Assessore e richiesta)
    Da Settembre ottimizzazione linee bus. In stazione capolinea solo della Z227 con diminuzione partenze da 40 a 25 con aumento delle corse verso ospedale San Gerardo (da 16 a 29 al giorno, 1 ogni 30 minuti) che transitano sotto il ponte. (comunicazione Provincia MB)
    Riduzione dimensione bus (parcheggiati in stazione, meno bus da 18 metri e più bus da 12. (richiesta Assessore)
    Verifica sosta / percorso dei bus che hanno oggi il capolinea davanti alla stazione con relativo spostamento (richiesta)
    Riattivazione studio comunale per il progetto “bus on demand”, da attuare dopo la conclusione del P.U,T. (comunicazione Assessore)
    Definizione nuove regole su utilizzo parcheggi differenziando residenti da non residenti (richiesta)

    VARIE
    Rivedersi periodicamente (anche) per verifica delle azioni definite / concordate (richiesta)
    Monitoraggio degli Impegni presi e definizione date (richiesta)

    Gianni PALTRINIERI

Leave us a comment